News

Once a team, always a team!

Il lavoro in team caratterizza le professioni più stimolanti, interessanti e orientate ad una crescita prima di tutto personale e, molto spesso, anche professionale. Questo significa che lavorare in gruppo non è un “di più”, ma è fondante di alcune professioni e una di queste, se non si fosse capito, è quella del Promoter.

Nessun uomo è un isola, tutti abbiamo legami e veniamo da un contesto che ci ha formato e plasmato, ma la concezione del lavoro in team va oltre questa logica. Non è un lavoro di squadra perché si deve, ma perché ci si rende conto che è un enorme, inestimabile e imprescindibile valore aggiunto.

Cosa c’entra però il lavoro del Promoter con il team?

Sentirsi parte di un team

Molti studi sull’essere umano, non solo nell’ambiente lavorativo ma nella vita in generale, dicono che c’è un forte bisogno naturale di identificazione all’interno di un gruppo. Cosa significa? Significa che tutti vogliamo sentirci parte di qualcosa. Tutti abbiamo l’istinto naturale di dare il meglio quando ciò che facciamo è inserito in un contesto, proprio perché come detto in precedenza non siamo un’isola.

Nel contesto lavorativo, ciò si traduce nel sentirsi parte di una realtà, di un’azienda, di un progetto… e di un team. Non esiste un ambiente lavorativo, un’azienda, un progetto che non abbia al centro le persone, il motore che permette di realizzare qualcosa che altrimenti sarebbe solo astratto.

Questa è la realtà che viviamo ogni giorno: senza sentirsi parte di qualcosa, dare il meglio di sé è molto più difficile, ci viene meno naturale. Lo sa bene chi ha praticato sport di squadra, chi è stato sostenuto da un amico, un familiare o un collega in un momento difficile… in un certo modo, lo sappiamo tutti. Eppure, a volte, ci ostiniamo a pensare che sia tutto nelle nostre mani, che nessuno ci aiuterà se non ci aiutiamo noi in primis… tutto giusto a livello di mentalità, ma non dimentichiamo il valore del contesto, del supporto, dell’identificazione, dell’emulazione.

Costruire un team

L’altra motivazione per cui la logica di squadra è imprescindibile è legata alla natura del lavoro in Business Sharing: ad un certo punto comincerai a costruire un team e fin dall’inizio sarai parte di un team. Ciò si traduce nella necessità di comprendere le logiche di un gruppo, di un insieme di persone orientate nella stessa direzione.

Per esempio, è fondante la lealtà: il sentimento di rispetto reciproco e trasparenza totale. Senza lealtà, è difficile che un team ottenga grandi risultati… forse possono ottenerli i singoli nel breve periodo, ma nel lungo periodo è molto complicato. Per fare un esempio, una barca in cui i singoli remano in direzioni diverse potrà mai arrivare a destinazione? Con un po’ di fortuna e qualche corrente favorevole magari si avvicina, ma di sicuro raggiungere la meta sarà un miraggio.

La forza del gruppo è da considerare sempre, giorno dopo giorno. Non esiste successo di gruppo senza singoli che remano, appunto, nella stessa direzione e non solo con le azioni (fondamentali!), ma anche a livello di orientamento, ideali, etica. La vera coesione in un team non è data dal fatto che tutti vogliano diventare ricchi (per fare un esempio comune), ma dal fatto che vogliano riuscirci nello stesso modo. A unire le persone non è la meta, ma le similitudini nel modo di intendere il viaggio per arrivarci.

Sperimenta nella tua vita e nel tuo lavoro questo orientamento e scopri la forza di un team in Jeunity!

In bocca al lupo!

Elemento aggiunto al carrello.
0 items - 0.00