News

Il tuo target

Molti potrebbero chiederti qual è il tuo target se ti occupi di vendere qualcosa e, in poche parole, si riferiscono al tuo pubblico, alle caratteristiche del tuo cliente ideale. Non sempre identificare la buyer persona è così semplice, anche perché in alcuni casi ne esistono numerose, ma è uno step fondamentale per la buona riuscita di un business.

Ora, però, scopriamo perché questo è un problema che sostanzialmente non ti riguarda. Che tu sia un Promoter di Jeunity o che tu voglia diventarlo, questa informazione è molto importante nel comprendere come puoi lavorare per raggiungere i tuoi clienti e, quindi, i tuoi obiettivi.

Il target di Jeunity

Il punto di partenza è comprendere cosa sia esattamente uno studio del target di mercato e, in breve, è dato da un insieme di caratteristiche del cliente ideale. Bisogna quindi farsi alcune domande:

  • Quanti anni ha il cliente ideale?
  • Si tratta di un uomo o di una donna?
  • Quali sono le sue priorità e i suoi bisogni?
  • Quali canali puoi utilizzare per raggiungerlo?
  • Di chi si fida?

La questione è di importante comprensione rispetto a ciò che facciamo in Jeunity: ossigeniamo. E chi ha bisogno di ossigeno? Sì, hai capito bene, tutti. Chiunque ha bisogno di ossigeno per vivere e di ossigenazione cellulare per vivere meglio, quindi sono tutti tuoi potenziali clienti. Tutte le persone che conosci, potenzialmente, possono diventare clienti e non solo perché tu possa guadagnare, ma anche e soprattutto per la loro salute.

Infatti, non avrai risolto loro il problema di avere un nuovo paio di scarpe o una pizza, ma piuttosto sarai riuscito a garantirgli una migliore salute per il futuro. Capisci la potenza di questo lavoro?

Il target dipende da te

Sì, ci siamo concentrati sul target di Jeunity rispetto ai prodotti che realizziamo, considerando che possono servire semplicemente a chiunque. Ma ora il punto è un altro: il punto sei tu. Non esiste un target ideale in questo lavoro perché, come abbiamo visto, l’ossigenazione cellulare serve a tutti, tu compreso.

Il punto è che quando qualcuno compra, non compra il prodotto o il servizio, ma compra TE. Questo concetto lo abbiamo espresso diverse volte e, alla luce di ciò, la vera buyer persona non è altro che il tipo di cliente a cui tu puoi rivolgerti. Dunque, le domande generiche viste in precedenza servono fino ad un certo punto.

Infatti, il cliente ideale è la persona che potrebbe affidarsi a te, a cui tu ti rivolgi in maniera più naturale. Prendiamo ad esempio una donna di 50 anni circa, chi sarà il suo cliente ideale? Magari persone della sua stessa età, di cui può capire le esigenze e con cui può facilmente entrare in empatia. Chiaro, no?

Questa è la vera forza di questo lavoro, la tua vera forza. Ovviamente il target non è così limitato come nell’esempio appena visto, ma possiamo dire che così rende l’idea. Nel tempo, diventando sempre più bravi e consapevoli, ci si può rivolgere ad un pubblico sempre più ampio ed eterogeneo. La chiave di ogni business di successo è nella comprensione del target: in questo caso, nella comprensione di te stesso/a.

Elemento aggiunto al carrello.
0 items - 0.00